Crea sito

SONO DIVENTATI BUONISSIMI. A SUON DI MILIARDI TUOI. STUDIAMOLI!

SONO DIVENTATI BUONISSIMI. A SUON DI MILIARDI TUOI. STUDIAMOLI!

SONO DIVENTATI BUONISSIMI. A SUON DI MILIARDI TUOI. STUDIAMOLI!
giugno 25
07:57 2017

 

 

 

 

di Paolo Barnard

E adesso abbiamo la “ESG Investing Surge”, tradotto: è lo Tsunami d’investimenti nell’Environmental, Social Governance, di nuovo: Tsunami d’investimenti nel campo della Gestione dell’Ambientale e del Sociale.

No, fermi, fermiiiii. Qui comando io, quindi tutti fermi. Allora, QUANDO MAI i multi-miliardari, le mega-banche, i Sauditi, i colossi di Stato cinesi, i Rockefeller, le Shell, le Volkswagen, le McDonalds, le Nike, le Dupont, le Michelin, gli Hedge Funds e le Borse degli anonimi Paperon dé Paperoni di questo mondo, SI SONO PREOCCUPATI DI AMBIENTE E DI SOCIALE? Ok, ci siamo capiti.

Cosa sta succedendo allora se gli investimenti dei colossi sono letteralmente raddoppiati in Gestione dell’Ambientale e del Sociale, in un anno, fino a raggiungere i… i…?

6,5 miliardi di dollari… in una SOLA BANCA?

La risposta è qui, e dai, ma dai, indovinate chi, come sempre, sta dietro a qualsiasi rivoluzione del Pianeta da quando Abraham Lincoln è morto? Sì, loro i “Vampire Squids” di Manhattan, Goldman Sachs.

Poveri quei ragazzi che per 40 anni coi gommoni si sono infradiciati a rincorrere baleniere, hanno scalato grattacieli con striscioni, si sono beccati denunce, per poi ricevere qualche bollettino postale da 10 euro, 4 euro, monetine nei raccoglitori negli aeroporti… cioè povera Greenpeace.  Poveri economisti Keynesiani che ormai parlano a 11 persone agli angoli delle strade in piedi su cassette della frutta rovesciate. Il Vampire Squid si muove e voilà… 6,5 miliardi di $ in investimenti in Gestione dell’Ambientale e del Sociale. Io se fossi un attivista di Greenpeace o l’economista italiano Cesaratto mi suiciderei con una baleniera di Rum, dopo aver gridato “Non ci posso credereeeeee…”.

Gli addetti ai lavori, in questo Tsunami di denaro che oggi un Rockefeller riversa sugli studi ambientali e sociali, ci dicono che “siamo in un mondo che sta cambiando rapidamente (dovuto alle preoccupazione per il Clima e alle proteste ‘populiste’ della Brexit/Trump, nda), gli investitori si vogliono adattare. Oppure vogliono che oggi i loro soldi siano investiti riflettendo i loro valori”.

Ma di più, sentite cosa sta succedendo dentro gli uffici dove solo la moquette costa più del tuo appartamento: “Oggi investire in Gestione dell’Ambientale e del Sociale non è più una nicchia d’investimento, oggi E’ L’INVESTIMENTO per molti investitori mondiali”.

Allora, la più aggressiva banca d’investimento del mondo, Goldman Sachs, quella guidata dall’amico Lloyd Blankfein reduce da un tumore maligno micidiale… appena Lloyd l’hanno staccato dalle chemio, si è precipitato a dare ordini ai sottoposti: “Investire e lodare a tutto spiano la Gestione dell’Ambientale e del Sociale! Muovetevi coglioni!”.

6,5 miliardi di dollari in tasca in un anno a Goldman, mica scemo il nostro oncologico Lloyd.

E non solo – perché magari qualcuno qui nella cavernicola Italia ancora preoccupata con Stato-Mafia e i compensi di Fabio Fazio, non ci arriva… e pensa che investire in Gestione dell’Ambientale e del Sociale sia roba da fricchettoni anni ’70 – Goldman ci dice che: “I rischi d’investimento e i ricavi dei portafogli di Gestione dell’Ambientale e del Sociale oggi sono pari a quelli dell’investimento tradizionale in Borsa, negli speculativi, o nei Titoli di Stato ecc.

Il codazzo di miliardari che oggi si stanno pappando la torta dell’investimento in Gestione dell’Ambientale e del Sociale è infinito. E a spulciare dentro questo mondo di Barracuda, di colpo divenuti soci di Greenpeace e di Keynes ma anche di Gesù Bambino (ma Greenpeace e i Keynesiani non lo sanno, Gesù Bambino forse), si trovano cose anche più inquietanti. Cioè?

I Comuni, yes!, da noi i Merola o i De Magistris. Perché cosa esiste al mondo di più strangolati, affamati (corrotti), pattodistabilizzati del Comuni? Bè, ecco la soluzione di Wall Street per loro, sempre in linea con la Gestione dell’Ambientale e del Sociale. Emettano Titoli di Credito dove in cambio di soldi degli investitori i Comuni s’impegnano a curare le acque, le margheritine, le emissioni delle auto, i senza fissa dimora, le famiglie senza alloggio, gli anziani con pensione minimissima… (eccola la Gestione dell’Ambientale e del Sociale di Wall St.) et voilà, ci sveglieremo domani a Bologna o a Napoli come a Paperopoli.

La parte positiva di questo racconto è chiara, chiarissima:

OGGI NULLA E A NESSUN LIVELLO DI POTERE PUO’ IGNORARE IL CLIMATE CHANGE, E IL DISCONTENTO DI ALMENO UN MILIARDO DI OCCIDENTALI I CUI SALARI SONO STAGNANTI IN TERMINI REALI DAGLI ANNI ’70. QUI SI E’ OTTENUTO UN RISULTATO.

La parte negativa di questo racconto è chiara, chiarissima:

ERA DIVENUTO OVVIO A WALL STREET CHE LA RAPINA GENOCIDA DEL NEOLIBERISMO – CHE SE NE FOTTEVA DELL’AMBIENTE, SE NE FOTTEVA DELLE CITTADINANZE, SE NE FOTTEVA DELLE RISORSE E DEI MILIONI DI MORTI – FOSSE AGLI STREMI. LO AVEVANO CAPITO DA MO’ A WALL ST. OGGI LA NUOVA FASE E’ UN SOCIALISMO/AMBIENTALISMO D’INVESTIMENTI PRIVATI A TUTTA BIRRA, A PATTO CHE POI LE CASSE DEGLI STATI GARANTISCANO A GOLDMAN E SOCI UN BELLO E GRASSO R.O.E.

Cos’è il R.O.E.? E’ il Return on Equities, cioè i profitti sugli investimenti dei privati, che ovviamente verranno solo dagli investimenti PUBBLICI nel fantastico nuovo settore della Gestione dell’Ambientale e del Sociale. Eh sì, perché forse qualche coglione ci crede ancora che le prossime Energie Pulite e i prossimi Servizi Sociali potrebbero garantire un grasso R.O.E. ai Goldman Sachs di turno solo dalle tasche di cittadini, pensionati e di Comuni sempre più rassomiglianti le capre che pascolano in Sudan?

Una regola vera in economia com’è vero che il sole sorge la mattina, è che se uno investe 100 soldi in una cosa e poi vuole ricavarne 120, quei 20 ce li deve mettere qualcun altro. E chi ce li mette?

I Comuni sono a secco di soldi come Paperino, i cittadini non possono creare soldi, ma solo spendere i risparmi o gli stipendi, ok, ma alla fine di risparmi e stipendi, i mega investitori in Gestione dell’Ambientale e del Sociale da dove finiscono per prenderlo un R.O.E. fra 10, 20, o 30 anni visto che siamo tutti (cittadini e Comuni) sempre più poveri? La risposta inizia per ST…

… (e finisce per ATO). E’ il solito “Socialismo al Limone” (citaz. Ed Herman). Oggi i Barracuda investono con la faccia PULITA davanti al mondo in Gestione dell’Ambientale e del Sociale, e i soldi ce li metterà lui, il tizio che inizia per ST…* perché l’oncologico Lloyd Blankfein e i suoi clienti si portino a casa un bel grasso R.O.E. per almeno 30-40 anni.

Gente, LORO arrivano sempre prima, sempre. Inutile bofonchiare di Popolo Unico, riciclaggio 5S, ‘belle anime’ biodinamichevegane… LORO ci hanno pensato 20 anni prima di voi e vi fottono SEMPRE. Se ne conclude che se non la piantiamo di fare le ‘belle anime’ di Naturasì, o della Raggi, e non ci mettiamo a studiare le loro armi, i loro algoritmi, la loro comunicazione, e li fottiamo così…… ciao ciao bambini.

*(voi che votate per partiti come il PD o il 5S o FI o Lega anche voi iniziate per ST, ma il finale è diverso ed è plurale)

About Author

Loud

Loud

Related Articles

Leave a Reply

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

*

Articoli recenti

Archivio Articoli

Ricerca interna